AAA LifeStyle Blogger Cercasi

blogger-grazia

AAA LifeStyle Blogger cercasi. Vi ricordate? Ad Agosto vi avevo raccontato, qui, di essermi candidata come Blogger per Grazia.it e ora eccoci pronti di nuovo. Fase due. Perché Grazia.it sta per decidere la prossima Lifestyle blogger e per partecipare chiedono un post in cui raccontare le 3 tendenze hot di questo autunno/inverno 2013. Ci ho pensato molto e non so se si può parlare di vere tendenze ma ecco secondo me cosa è davvero cool per l’autunno/inverno 2013.

S, come SOGNO. Eccola, la tendenza più hot è il sogno. Il sogno di essere noi stessi, di far vedere al mondo il nostro talento e ciò che ci rende speciali. Guardate X Factor, non è forse di questo che si tratta? Certo, c’è anche la grande freschezza portata da Mika, internazionalità e gentilezza in un colpo solo non è cosa da poco per un talent show. Ma non sarà anche perché ognuno di noi sogna a occhi aperti di seguire la propria passione che stiamo lì, inchiodati sul divano con copertina e pop corn a guardare la sfida canora? Ecco la marcia in più per questo autunno/inverno: avere dei sogni, sapere che è difficile realizzarli, e credere che forse si possono avverare! Tendenza very hot questa, che spero durerà anche nel 2014 😉

N, come NATURA. E poi c’è la faccenda natura alla riscossa: food e travel ormai sono consolidati in un mood per la serie “riscopriamo la natura”. Cibi biologici e a Km zero anche nei ristoranti più alla moda,  agriturismi e relais 100% naturali per riscoprire sapori e odori dimenticati. Ma c’è di più: la vera protagonista green di questo autunno/inverno è la Bici. Due ruote, look semplice, ecologica che di più non si può, e anche economica. Impossibile resistere al suo fascino, perciò piedi sui pedali e via!

A, come ARTIGIANATO. Artigianato e Made in Italy. La creatività italiana è famosa nel mondo e anche noi italiani iniziamo a scoprirlo ;). Oggetti unici e fatti a mano si fanno largo nella scena natalizia con originalità e entusiasmo. Bijoux, ceramiche, tappi di bottiglia che diventano mosaici, borse fatte con scampoli di tappezzeria e chi più ne ha più ne metta. Le mani sono sovrane di un mondo fatto di pezzi irripetibili. L’artigianato è una tendenza preziosa perché si basa su un bene raro: il tempo. Per realizzare un oggetto a mano ci vuole cura, manualità e tempo appunto. In un mondo in cui siamo sempre tutti di corsa trovo che sia il valore aggiunto per oggetti innovativi e un po’ retrò.

Eccole qui le mie tendenze hot, per un autunno/inverno che semina positività con sogni (televisivi e non solo…), look a due ruote e creatività. Per aspettare il 2014 con lo spirito giusto. Una lifestyle blogger non può fare a meno di scrivere ciò che pensa del mondo giusto? E allora, eccomi qui pronta per diventare Lifestyle Blogger su Grazia.it! e continuare a condividere con voi moda, libri, film, la gente che incontro, i posti nuovi che vedo… condividere sogni e paure, la vita insomma!

Baci baci

Fede

p.s. per ognuna di queste tendenze si consiglia un look semplice, magari total black per giocare molto con gli accessori: piumino ultra piatto e colorato per i sogni, sneakers comode e fashion per girare in bicicletta e orecchini fatti a mano per l’artigianato…

barattoli di magia

Mika-X-Factor-7-Mikamania

frutta1

bicicleta-rosa2_large

If-Bags-rainbow

CREDITS: TUMBLR

Le Cicogne? altro che vecchie favole…

Arrivano Le Cicogne!
Arrivano Le Cicogne!

Si dice che le cicogne volano alte e portano in dono neonati avvolti in lenzuoli bianchi stretti sul becco. Bella storia, e poi? E poi se ne vanno lasciandoti tra biberon, pannolini, compiti e scuole di nuoto senza istruzioni per l’uso. Era così, ma nel 2013 la leggenda doveva per forza cambiare finale perché le cicogne ora sono tutta un’altra storia, sono Le Cicogne! Continua a leggere

Ritorno tra i banchi di scuola

Si torna a scuola
Si torna a scuola

Ragazzi che strano tornare a scuola dopo dieci anni. Entrare nella classe dove hai fatto l’esame di maturità. Scoprire che i banchi sono cambiati e che le scritte sul legno che pensavamo eterne non ci sono più. Ora ce ne sono altre. Per altri ragazzi, altri amori, altri indissolubili legami che forse finiranno insieme al liceo o forse rimarranno segnati nel cuore. Dieci anni passati e sentirli tutti, mese dopo mese incastrati tra le mie costole. Ogni cambiamento, traguardo, fallimento, dolore e gioia di questi anni mi pizzicava dietro la schiena facendomi vedere tutto sotto un’altra luce. Guardandomi indietro mi sono rivista così ingenua alla fine del liceo. Un po’ persa, poco consapevole. Non mi conoscevo bene e quindi immagino a quanto ancora mi devo conoscere. Ma anche a voi capita? di guardare indietro e vedervi come in una foto in bianco e nero. Che poi ho pensato a quanto mi arrabbiavo per cose inutili e quanto mi sembrassero vitali cose che quasi non ricordo più… Fiù!

Nella mia scuola ci sono tornata per fare un corso, di scrittura. Quindi davvero mi sono seduta tra i banchi, all’ultima fila perché un po’ mi vergognavo come avessi ancora 15 anni. Poi una mia vecchia professoressa mi ha chiesto di dire qualcosa ai ragazzi davanti a me. E a questo punto è stato tutto chiaro: mi ha iniziato a tremare il labbro per la prima volta in vita mia. Forse un po’ adolescenti ci rimaniamo per sempre. E un’interrogazione a sorpresa è sempre un gran casino.

Voi ci siete mai tornati nella vostra vecchia scuola? fatemi sapere che sono curiosa…

mille baci

p.s. se vi va continuate a votare il blog al concorso Blogger we Want you di Grazia.it, dal link qui sotto e poi cliccando sul cuoricino rosso! grazie mille!

Crostatine di pasta frolla!

Crostatine
Crostatine

Oggi la nostra Chef Giusi ci propone un grande classico: la pasta frolla. Ma siccome The Sister non è mai banale, non farà la classica crostata ma deliziose crostatine. Quando si dice nella botte piccola c’è il vino buono! Ecco, per queste crostatine è così…

L’altro pomeriggio eravamo insieme in macchina; Giusi, io e l’altra sister, Maria Paola, e mentre stavamo cercando di capire la strada Giusi tira fuori dalla borsa queste crostatine con marmellata fatta in casa (da lei ovviamente!). Ragazzi erano strepitose e così ci siamo accostate per fare merenda come tre ragazzine dopo scuola, avessi avuto del succo di frutta nel cruscotto… Comunque eccovi qui la ricetta della pasta frolla e preparatevi perché la prossima settimana The Sister ci scriverà anche la ricetta per fare la marmellata in casa.

Buon appetito!

Crostatine di Pasta Frolla

Ingredienti:

1 Kg di farina

500 gr di burro

300 gr di zucchero

5 uova

1 pizzico di sale

The Sister fa così:

Metto la farina a fontana e al centro ci spezzetto il burro (morbido), lo zucchero, le uova e il sale. Amalgamo velocemente usando i polpastrelli per sciogliere il burro. Formo così un panetto liscio e omogeneo. Poi avvolgo l’impasto in una pellicola e lo metto in frigo per circa 20 minuti. Una volta tolta dal frigo stendo l’impasto con un matterello che ho spolverato con la farina. Con una formina tonda formo dei dischi che metto in una teglia da forno dove ho già posizionato la carta forno. Sopra ogni disco metto un cucchiaino circa di marmellata e con il restante impasto faccio le striscioline che metto sulla marmellata a formare un tris. Inforno a forno statico a 180 gradi circa (dipende dal forno) fino a farle diventare dorate ma non troppo. Farle raffreddare e mettere su un vassoio.

Queste crostatine sono perfette per tante occasioni. Merende, tea con le amiche o dolce per la colazione. Oppure, perché no, in un sacchetto con un nastro colorato saranno perfette come piccolo dono (economico e sicuramente gradito).

Insomma, buon divertimento e buon appetito!

Giusi

p.s. Per votare TheLittlePinkPepper su Grazia.it cliccate qui sotto e poi sul cuoricino rosso! grazie mille!!!

Punti di vista.

#mirror Tumblr
#mirror Tumblr

Di solito abbiamo un punto di vista preciso. Siamo ben appigliati al nostro modo di vedere le cose, abbiamo lenti personali che riflettono la realtà. Ma è proprio lì che c’è da aver paura. Davvero abbiamo un’opinione su tutto? un’opinione indiscutibile intendo. La certezza che per vedere una certa cosa (film, libro, religione, evento o addirittura una persona) ci sia un solo modo e che ovviamente sia il nostro. Confesso che mi è capitato un sacco di volte di avere certezze fragili come fuochi di paglia e immagino anche a voi. Perciò oggi vi propongo un gioco sui punti di vista.

CONTINUA A LEGGERE